Melegnano, se una ginnastica per il corpo aiuta a mantenere sane mente e anima

Una ginnastica per la salute del corpo, ma anche dell’anima, perché Massimo Ghiglietti, allenatore specializzato nel trattamento delle patologie ortopediche, ne è un convinto promotore persuaso dall’assunto che “non c’è movimento efficace senza la guida della mente”. Ghiglietti dopo oltre vent’anni di esperienza maturata in diverse realtà sportive locali ha deciso, tre anni fa, di provarci da solo ed aprire un’attività indipendente, “Nuovo equilibrio”, una palestra che si differenzia nettamente dalle altre tipologie presenti a Melegnano perché orientata all’aspetto riabilitativo e alla cura delle funzionalità della colonna vertebrale: un allenamento posturale utile anche alle persone che non presentano problematiche. Da subito un successo che ha permesso a Massimo Ghiglietti di contare quest’anno oltre 300 iscritti suddivisi per una ventina di corsi tutti studiati e condotti da lui, dal pilates alla ginnastica posturale, alla riabilitativa.
“Il mio obiettivo è quello di concorrere alla salute della persona con problemi funzionali alla colonna vertebrale e di altre regioni corporee con lo strumento del movimento finalizzato. Questo innesca molto spesso una consapevolezza verso se stessi tale da cambiare in meglio lo stile di vita” racconta lo specialista che in questi giorni sta sperimentando una nuova strada, affiancando alla sua presenza durante i corsi quella di una psicologa specializzata nello studio dell’interrelazione fra disagi del corpo e della mente. “Credo profondamente nel legame tra spirito e corpo – dice -, sappiamo come il nostro essere fisico subisce spesso le strettoie dell’anima e le concretizza somatizzandole. Da qui la scelta di fornire alle persone che mi hanno scelto come allenatore un’opportunità in più per stare bene che deriva dalla competenza di Chiara»
Chiara Incorpora è una psicoioga, ex allieva durante le scuole elementari di Massimo Ghiglietti, allora docente di educazione motoria, che sta prendendo parte alle lezioni di ginnastica posturale presso la palestra “Nuovo equilibrio” al fine di aiutare i partecipanti a potenziare le proprie risorse interiori per la comprensione e il controllo del dolore. Il rischio nell’inserimento di una figura come quella di Chiara in un corso di ginnastica era quello di creare inquietudine e diffidenza da parte degli allievi, compromettendo il rapporto con loro allenatore, ma così non è stato.
“Gli allievi sono stati quasi tutti colpiti favorevolmente dalla sua presenza e questo fa ben sperare dato che saranno seguiti da Chiara per tutto l’anno in modo da rendere questa attività un punto stabile del momento motorio”.
Una formula nuova per riscoprire la sensazione profonda di benessere ed equilibrio.
Elena Isella

Lascia una tua riflessione.